GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 126 visitatori e nessun utente online

 

UNU DUI E TRI

autore Lillo Catania

Rosa Balistreri

 



UNU DU’ E TRI
Lillo Catania
Unu, du e tri, nun si campa d’accussi,
quattru, cincu e sei, nun canciati li banneri
setti, ottu e novi, s’un truvati li paroli
vui mittitivi d’impegnu
c’havi cadiri u guvernu.
Diputatu voli u votu?
si scurdau du tirrimotu,
nui mangiamu pani e sardi,
vi futtistivu i miliardi,
vi facistivu lu cuntu
di truvari a stessa genti
di truvari la ‘gnoranza
pi inghirivi la panza.
Unu, du e tri, nun si campa d’acussi,
quattru, cincu e sei, nun canciati li banneri
setti, ottu e novi, nun ci vonnu cchiù paroli
vui mittitivi d’impegnu,
c’havi a cadiri u guvernu.
Sinaturi quali ‘mpegnu
mantinistivu o guvernu,
vi pigliastivu l’appaltu
di la mangiaria a sbaffu,
vi favistivu lu cuntu,
di truvari a stessa genti,
di truvari picuruna, pi futtirivi i miliuna.
Unu, du e tri, nun si campa d’acussi,
quattru, cincu e sei, nun canciati li banneri
setti, ottu e novi, nun ci vonnu cchiù paroli
vui mittitivi d’impegnu
c’havi a cadiri u guvernu.                                          

UNO DUE E TRE

Uno, due e tre, non si vive più così,
quattro, cinque e sei, non cambiate le bandiere,
sette, otto e nove, se non trovate le parole,
voi mettetevi d’impegno
che deve cadere il governo.
Deputato vuole il voto?
si è scordato il terremoto,
noi mangiamo pane e sarde,
vi siete fottuti i miliardi,
vi siete fatti il conto
di trovare la stessa gente
di trovare l‘ignoranza
per riempirvi la pancia.
Uno, due e tre, non si vive più così,
quattro, cinque e sei,
non cambiate le bandiere
sette, otto e nove, se non trovate
le parole, voi mettetevi d’impegno
che deve cadere il governo.
Senatore quale impegno
avete preso nel governo,
avete preso l’appalto
del mangiare a sbafo,
vi siete fatti il conto
di trovare la stessa gente,
di trovare pecoroni, per fottervi i milioni.
Uno, due e tre, non si vive più così,
quattro, cinque e sei, non cambiate le bandiere,
sette, otto e nove, se non trovate le parole,
voi mettetevi d’impegno
che deve cadere il governo.

Altro canto inedito gradito alle feste dell’Unità con tematica cara al partito comunista: via il governo corrotto, giustizia sociale; da una parte la povera gente che mangia pane e sarde dall’altra i deputati imbroglioni e ladroni, così non va e deve cambiare il governo.
Il canto uscito dalla fervida fantasia di Lillo Catania ben si adatta alla voce della Balistreri,
ma soprattutto alla sua filosofia politica e di vita.

 


 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

<