CARDELLO GIUSEPPE

 

 

STORIA DI CUNTI E CANTI

 

 

 

STORIA DI CUNTI E CANTI

Storia granni di Sicilia, storia di cunti e canti
storia ca diventa liggenna
e ca liggenna s’ammisca e torna storia

Storia di ‘na terra jardinu di li Dei
fàula di unni criscìu lu munnu
e li primi eroi currenu:
Apollu pi li valli a vardari l’agneddi
quannu li ninfi si perdunu ni li boschi
cu la musica di Pan
e li giganti a sautari supra e sutta la muntagna
vumitannu petri e focu ni lu tempu d’Aristeu
ca porta alivi, vinu russu e meli d’api

Storia d’incantesimi, luci, suli e fantasia
terra ciàuru di zagara, ceusa, mennula e gilsumini

Storia chi lassa a fàula e s’ancontra cu lu tempu
Sicilia ca nun chiovi mai e quannu chiovi annéa
arriminata senza sonnu di tirrimoti
e focu di vulcanu:

canusci fami, siti, guerra
è scappisata, si rivugghi, cadi e si jsa milli voti
e milli voti vesti splinnuri e miseria a girutunnu

Storia d’omini Siculi e Sicani
mircanzia finicia e Sicilia greca
minna c’addatta tuttu lu munnu anticu
e poi veni Roma e lu tempu bizantinu
sbàrcanu li Turchi
e arrivanu da lu friddu li Normanni
scinnunu li Svevi di Federicu maravighhia e puisia
passanu li Francisi mannati fora
da lu populu marturiatu
s’assettanu li moddi spagnoli
pi li tanti anni di Vicerè

Storia di turmentu c’arriva a li Borboni
vidennu l’Austrechi e li Savoia
Storia di nu populu c’aspetta Garibaddi
gridannu ‘nmenzu o sangu pani e libbirtà!

Storia ca pari nenti e t’ammuccia u suli
Storia di Scilla e Cariddi vardiani di lu Tempu
Storia virdi di carrubbi e foddi di biddizzi
Storia janca di sali e gialla di frummentu
Storia di figghi ranni e festi di paisi

Storia ancora di lacrimi e sangu
Storia di mineri e surfarara
Storia di figghi pi munna luntani
Storia di baruna a riparu di sciroccu
Storia di mafia ca scafugna senza fini
Storia di Salvatori Giulianu armatu di padruna
Storia di Turiddu Carnivali chianciutu di la matri

Storia di judici, pulizziotti e figghi beddi
ca tinciunu li strati di Sicilia muta e surda a taliari
Storia di briganti vecchi e novi
cu li borsi chini ‘i soddi
Storia di travagghiu ca sempri manca
Storia di varchi senza cchiù mari, abbannunati

Storia di genti stanca, scunfitta e senza ciatu
‘a vidi morta e di ‘ntrattu s’arrusbigghia
si para a festa a lu sonu di campani
e poi su’ ciuri, jorna novi e sirinati

Storia d’amuri eternu dispiratu
Storia di Sicilia ca nun mori, mai!

                                                                                                                       

STORIA DI RACCONTI E CANTI

Storia grande di Sicilia, Storia di “cunti” e canti
storia che diventa leggenda
e con la leggenda si mischia e torna storia

Storia di una terra giardino degli Dei
favola dove è cresciuto il mondo
e i primi eroi furono:
Apollo per le valli a pascolare gli agnelli
quando le ninfe si perdono nei boschi
con la musica di Pan
e i giganti a saltare sopra e sotto la montagna
vomitando pietre e fuoco nel tempo d’Aristeo
che porta olive, vino rosso e miele d’api

Storia d’incantesimi, luce, sole e fantasia
terra profumo di zagara, gelsi,
mandorle e gelsomini.
Storia che lascia la favola e s’incontra col tempo
Sicilia che non piove mai e quando piove annega
attorcigliata senza sonno da terremoti e fuoco di vulcano:

conosce fame, sete, guerra
è calpestata, ribolle, cade e si alza mille volte
e mille volte veste splendori e miseria a girotondo
Storia d’uomini Siculi e Sicani
mercanzia fenicia e Sicilia greca
seno che allatta tutto il mondo antico
e poi viene Roma e il tempo bizantino
sbarcano i Turchi
e arrivano dal freddo i Normanni
scendono gli Svevi di Federico meraviglia e poesia passano i Francesi
cacciati via dal popolo martoriato
si siedono i melliflui Spagnoli
per i tanti anni di Vicerè

Storia di tormento che arriva ai Borboni
vedendo gli Austriaci e i Savoia
Storia di un popolo che aspetta Garibaldi
gridando in mezzo al sangue “pane e libertà!”

Storia che sembra niente e ti nasconde il sole
Storia di Scilla e Cariddi guardiani del Tempo
Storia verde di carrubi e folle di bellezze
Storia bianca di sale e gialla di frumento
Storia di figli grandi e feste di paese

Storia ancora di lacrime e sangue
Storia di miniere e solfatare
Storia di figli per mondi lontani
Storia di baroni a riparo da scirocco
Storia di mafia che sevizia senza fine
Storia di Salvatore Giuliano armato dai padroni
Storia di Turiddu Carnevale
pianto dalla madre
Storia di giudici, poliziotti e figli belli
che arrossano le strade di Sicilia
muta e sorda ad osservare
Storia di briganti vecchi e nuovi con le sacche d’ori
colme Storia di lavoro che sempre manca
Storie di barche senza più mare, abbandonate
Storia di gente stanca, sconfitta e senza fiato
la vedi morta e d’incanto si risveglia
si veste a festa al suono di campane
e poi son fiori, giorni nuovi e serenate

Storia d’amore eterno disperato
Storia di Sicilia che non muore, mai!

 

GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 171 visitatori e nessun utente online