Stampa
Categoria: PARISI AVOGARO GIOVANNI
Visite: 2042

 

PARISI AVOGARO GIOVANNI

 

POESIE

L'AMURI 'NNUCCENTI

 

legge Nicolò La Perna

 

L'AMURI NNUCCENTI

Ccè na cosa ca nun pozzu scurdari
sicuramenti è lu primu amuri
di criatureddi ivamu a jucari
idda di malata e iu di dutturi.

'Ntà lu lettu si iva a pusari
e iu ti faciva li punturi
ddù jocu mi fici nnammurari
ca era l'oduri di lu primu sciuri.

Ora tant'anni sunu passati
un sonnu pari ca m'haiu 'nsunnatu
ma ddì ricordi li tegnu sarvati

mancu 'mpizzuddu mi nn'haiu scurdatu;
ora simmu vecchi e malandati
beddu ddù jocu di ddù tempu passatu.

L'AMORE INNOCENTE

C'è una cosa che non posso dimenticare
sicuramente è il primo amore
da bambinetti andavamo a giocare
lei faceva la malata ed io il dottore.
Nel letto si andava a posare
ed io ti facevo le punture
quel gioco mi fece innamorare
giacchè era l'odore del primo fiore.

Ora tanti anni sono passati
un sogno sembra che ho sognato
ma quei ricordi li tengo conservati

nemmeno un pezzettino ne ho scordati;
ora siamo vecchi e malandati
bello quel gioco di quel tempo passato.