GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 50 visitatori e nessun utente online

MANCUSO ANDREA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ANDREA MANCUSO

 

CANZONI

A LUNA 'NNAMURATA


 

 

ANDREA MANCUSO

 

CANZONI

A LUNA 'NNAMURATA
testo di Felice Tudisco - musica di Andrea Mancuso

 

 

 

 A LUNA ‘NNAMURATA

Un ghìornu la luna tunna e bianca 
roppu na longa nuttata era un pocu stanca. 
Ammucciata narrè rì lu mari, 
muta cu l'occhi chini di tristizia 
stava aspittannu scunsulata cosa fari. 
No frattempu lu suli, prontu e smaniusu 
si stava isannu nnà   lu cielu anzìusu.

Ma pigliatasi di stizza e di frenesia 
dispittusa  s'innacchianò pi gelosia. 
E mittennusi a ballari cu fari ammiccanti, 
accumìnciò a strusciarisi a lu suli provocanti 
E tutti rui s'abbrazzaru comu rui amanti 
in un ballu passionali  e  speciali
lassannu la terra a lu scuru totali.

Chi spìttaculu chisti rui ni regalaru 
l'eclissi mistiriusa ni mustraru. 
Ma la terra allura preoccupata si ribellò: 
sta storia di la luna gelusa avi a finiri; 
li cristiani ri stu munnu  hannu bisognu 
ri lu suli pi travagghiarì 
e di la luna pi rìpusari, 
tutti rui ‘nsemula un ci putiti stari. 
E accussì la luna tristi e scunsulata 
sinni stetti bona bona 
aspittannu nautra nuttata. 
E lu suli ca ri luntanu la taliava 
na vasata r'amuri ci mannava.

                                                                                                                                                                                  

LA LUNA INNAMORATA

Un giorno la luna tonda e bianca 
dopo una lunga notte era un po' stanca. Nascosta dietro, dove finisce il mare, 
in silenzio con gli occhi pieni di tristezza, stava aspettando sconsolata cosa fare. 
Nel frattempo il sole pronto e smanioso 
si stava alzando nel cielo ansioso. 

Ma presa di rabbia e frenesia 
dispettosa se ne risalì per gelosia. 
e mettendosi a ballare con fare ammiccante 
comincio ad avvicinarsi al sole provocante 
e tutti e due si abbracciarono come due amanti in un ballo passionale e particolare
lasciando la terra al buio totale.

Che spettacolo questi due ci regalarono l'eclisse misteriosa ci mostrarono.
 Ma la terra, allora preoccupata si ribellò: questa storia della luna gelosa deve finire;
gli uomini di questo mondo hanno bisogno del sole per lavorare 
e della luna per riposare, 
tutte e due assieme non potete stare.
E così la luna triste e sconsolata 
aspettò buona, buona 
un'altra nottata . 
E il sole che di lontana la guardava, 
un bacio d'amore gli mandava


 

FELICE TUDISCO