GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 76 visitatori e nessun utente online

 

ENZO PETRONCIANA

 

 

VUCCIRIA

 

  

 

 

VUCCIRIA (1)

Supra un lumiddu Santa Barbara che sta nilla Vucciria,
uni tutti ci vinnunu chiddu che hannu di vinniri,
la genti ci va ppi fari la spisa, carusi di cca,
carusi di dda, carusi che vannu.
Jornu ppi giornu la genti saffudda ppi sti viuzzi,
va camminanu vidennu spirdennusi
tra li così, tanti canzoni si sentunu e sunnu ballandi.
picciriddi chiangiunu, picciriddi vannu, picciriddi vannu.
Ni sta Vucciria ni sta Vucciria ci sta l'anima du munnu
e lu munnu di la genti che saccata l'allegria.

Viniti, viniti, ni stu mercatu anticu, anticu ni lu cori
e vivu ni lu sancu saccata a tutti l'uri ppi figghi
e ppi mariti che belli chistu jiornu che vivu d'allegria a Vucciria. 

E a Vucciria..... A Vucciria..,, a Vucciria ...

Quannu Angilinu vannia: lu pisci, lu pisci è friscu
tutti lu sfizziu du munnu si ferma a taliri u mari
e stu vanniari diventa canzuna armuniusa
Carusi di cca, carusi di dda,
carusi che vannu ppi sta Vucciria.

Viniti, viniti, ni stu mercatu anticu, anticu ni lu cori
e vivu ni lu sancu saccata a tutti l'uri ppi figghi e ppi mariti che belli chistu jiornu che vivu d'allegria a Vucciria.
E a Vucciria..... A Vucciria..,, a Vucciria ...

1)La Vucciria è il mercato principale di Palermo,
davanti alla Chiesa del Carmine e proprio nel centro di Palermo.
Ogni giorno le strade della Vucciria divengono un mercato
all'aperto dove venditori di generi alimentari
e di altri generi espongono le loro merci.
Vi affluiscono molti palermitani ed è un tripudio
di voci di "vanniaturi", di clienti, di bimbi.
E' la vita che ogni giorno s'impone
con i propri rumori, odori, voci.

VUCCIRIA

Sopra un piccolo lume di Santa Barbara chi sta nella Vucciria,
dove tutti vendono quello che hanno da vendere

la gente va li per fare la spesa,
bambini di qua, bambini di la, bammbini che corrono.
Giorno dopo giorno la gente si accalca in queste viuzze,
va camminando, vedendo, perdendosi tra le cose,
tante canzoni si sentono e sono da ballare,
bambini piangono, bambini vanno, bambini vanno,
in questa Vucciria, in questa Vucciria, ci sta l'anima del mondo,

e il mondo della gente che compra l'allegria.

Venite, venite in questo mercato antico, antico nel cuore,
e vivo di sangue, si compra a tutte le ore
per i figli e i mariti, come è bello questo giorno,
che vivo d'allegria alla Vucciria
a la Vucciria, la Vucciria, la Vucciria.

Quando Angelino grida : il pesce, il pesce è fresco,
tutto lo sfizio del mondo si ferma a guardare il mare,
e questo gridare diventa canzone armonmiosa
bambini di qua, bambini di la, bammbini che vanno,
per questa Vucciria,

Venite, venite in questo mercato antico, antico nel cuore,
e vivo di sangue, si compra a tutte le ore
per i figli e i mariti, come è bello questo giorno,
che vivo d'allegria alla Vucciria
a la Vucciria, la Vucciria, la Vucciria.