Stampa
Categoria: PALMA MIRIAM
Visite: 593

 

MIRIAM PALMA

 

CANZONI

AMURI CA DI NOTTI VA CANTANNU

 

AMURI

Amuri ca di notte vai cantannu
ju era a menzu sonnu e ti sintìja,
ju era a menzu sonnu e ti sintìja

Vutai li spaddi a me’ maritu caru
ccu li lacrimi all’occhi, ca chiancìja,
ccu li lacrimi all’occhi, ca chiancìja.

Si n’autra vota amuri vai cantannu
morta mi trovi di malinconia,
morta mi trovi di malinconia.

Amore che di notte vai cantando
io ero in dormiveglia e ti sentivo.

Voltai le spalle a mio marito allora
con le lacrime agli occhi, piangendo.

Se un’altra volta amore vai cantando
mi trovi morta di struggimento.

Tra le canzoni siciliane un posto di particolare rilievo è occupato da "Amuri ca di notti".
Non solo perché la musica del primo verso richiama quella di Funesta ca lucive, §
attribuita a Vincenzo Bellini, ma, soprattutto, per la bellezza del testo.
Non a caso è stata incisa da molti interpreti del canto popolare siciliano tra cui Miriam Palma.

Miriam Palma (voce, tamburo e oggetti sonori); Maurizio Norrito (chitarra classica);
Miki Guccione (contrabbasso); Emanuele Buzi (mandolino e mandola); Nino Giannotta(mandolino).