GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 51 visitatori e nessun utente online

 

ADELE LAFACE (AdeLa)

 

CANZONI

CHE DUCI STU FIGGHIU

 

 

 

CH'E DUCI STU FIGGHIU 
Francesco Arena

E' natu u Signuri, Gesù Nazzarenu
nisciu 'nti na stadda di pagghia e di fenu,
viniti, viditi massari e pasturi
chi occhi lucenti, chi mani d'amuri

Ch'è duci stu figghiu, 
ch'è bella sta mamma,
chi stidda lucenti stasira chi c'è.
Ch'è duci stu figghiu, 
ch'è bella sta mamma,
stanotti è vinutu daveru lu Re.

Cui t'amu di tutti
priamo cantandu
finiu di cianciri
portati frumentu,
stu chiantu facimu, circannu perdunu 
pi tutti i piccati, cca fimu ognunu.

Ch'è duci stu figghiu, 
ch'è bella sta mamma,
chi stidda lucenti stasira chi c'è.
Ch'è duci stu figghiu, 
ch'è bella sta mamma,
stanotti è vinutu daveru lu re.

Sta genti pirduta chi stava aspittandu,
tu porti la paci, Signuri, priandu,
stu mundu era oscuru, senza na luci
mo vidi lu jornu e senti na vuci.

Ch'è duci stu figghiu, 
ch'è bella sta mamma,
chi stidda lucenti stasira chi c'è.
Ch'è duci stu figghiu, 
ch'è bella sta mamma,
stanotti è vinutu daveru lu re.

                                                                                                                                                                                                           



COM'E' DOLCE QUESTO FIGLIO


E' nato il Signore, Gesù Nazzareno
è nato in una stalla di paglia e di fieno,
venite vedete contadini e pastori,
che occhi lucenti, che mani d'amore. 

Com'è dolce questo figlio,
com'è bella questa mamma,
che stella lucente che c'è questa sera.
Com'è dolce questo figlio,
com'è bella questa mamma,
questa notte è venuto davvero il Re.

A chi t'ama fra tutti 
preghiamo cantando 
ha finito di piangere,
portate frumento,
piangiamo, cercando perdono
per tutti i peccati, che abbiamo fatto ognuno.

Com'è dolce questo figlio,
com'è bella questa mamma,
che stella lucente che c'è questa sera.
Com'è dolce questo figlio,
com'è bella questa mamma,
questa notte è venuto davvero il Re.

Per questa gente perduta che stava aspettando,
tu porti la pace, Signore, pregando,
questo mondo era oscuro, senza una luce
ora vede il giorno e sente una voce.

Com'è dolce questo figlio,
com'è bella questa mamma,
che stella lucente che c'è questa sera.
Com'è dolce questo figlio,
com'è bella questa mamma,
questa notte è venuto davvero il Re