GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 159 visitatori e nessun utente online

GAMBINO IRENE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IRENE GAMBINO

 

CANZONI

SANT'ANTUNINU CALATI CALATI

 

 

 

IRENE GAMBINO

 

CANZONI

SANT'ANTUNINU CALATI CALATI

 

SANT’ANTUNINU CALATI CALATI
(ninna nanna tradizionale)

E Sant’Antuninu calati calati
ca jù l’annacu e vui
l’addummisciti… vo…
E quannu veni
la festa di lu munti
t’aja ‘cattàri
tanti cosi, tanti…vo…
E si po’ o nun si po’
lu vistiteddu pi San Calò.
E allu parrinu ci l’ama a diri
chi l’ava purtari ni lu varveri.
Moru ch’è beddu,
moru ch’è granni
quannu crisci và a ccatta la carni;
masculu e beddu
ci l’ama a diri
alla raggia di li vicini.
E si po’ o nun si po’
lu vistiteddu di S. Calò.

                                                                                  

SANT’ANTONINO VENITE, VENITE

 

Oh Sant’Antonino, venite, venite
che io lo dondolo e voi
l’addormentate… vo…
E quando viene
la festa del monte
debbo comprarti
tante cose, tante… vo…
O si può o non si può
il vestitino per San Calogero. (1)
E al sacerdote dobbiamo dirglielo
che lo dovrei portare dal barbiere.
Oh Dio, come è bello
oh Dio, come è grande
quando cresce va a comprare la carne;
maschio e bello
lo dobbiamo dire
per dispetto dei vicini.
O si può o non si può
il vestitino per San Calogero.

1) debbo comprare