GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 106 visitatori e nessun utente online

 

MANZI ANNA MARIA

 

CANZONI

A VIRRINEDDA

BUTTANA DI TO MÀ

CURRI CAVADDU MIU

E NUN DURMIRI

LI 7 SPIRITI

 

Anna Maria MANZI si avvicina alla musica a 19 anni, partecipando ad una formazione corale polifonica diretta dal M° Amedeo Scudiero. In seguito approfondisce lo studio del canto con la cantante lirica Carmen Petrocelli e, nel corso degli anni, prende parte a seminari tematici sulla tecnica attoriale applicata al canto (con Mary Setrakian, prestigiosa insegnante a Brodway), sul metodo Estill Voicecraft (con Elisa Turlà) e sugli stili e le figure ritmiche della Musica Popolare Brasiliana (con Claudia Marss) Si dedica allo studio del pianoforte sotto la guida della Maestra Milena Giannoni, presso l’Accademia Interamnense di Roma. Esordisce nel 1996, grazie all’incontro con l’interprete argentina Liliana Gimenez. Insieme fondano il gruppo “Gitano Express”, che si esibisce in Italia e all’estero con un repertorio che unisce stili musicali diversi, dalla rumba flamenca al latin-jazz e alla bossa nova. Dal 1998 si dedica con passione alla musica popolare brasiliana, determinante in tal senso è l’incontro con musicisti virtuosi del samba e della bossa-nova quali i chitarristi e compositori brasiliani Chico Miceli e Josè Moacyr Marillotta (con il quale avvia nel 2000 una collaborazione che culmina nella creazione del “Trio de Janeiro”) e con il pianista Roger Carrer, musico-terapeuta con il quale, tra il 2010 e il 2011 reinterpreta i classici della bossa nova nel concerto-racconto “Brasil pra nós”. Alla fine del 2011 con il chitarrista Fabio Pignatelli, forma il duo Alma Errante, che propone in modo originale e creativo brani dello scenario musicale etno-world, percorrendo idealmente un itinerario attraverso i luoghi del Sud del mondo. Nel corso del 2012 elabora, con il talentuoso chitarrista Francesco Mascio, il progetto “Manipura” basato sull’interpretazione dei mantra della tradizione devozionale indiana in chiave moderna e ricca di suggestioni. Dal 2009 si dedica con passione allo studio della musica popolare siciliana e si esibisce nella capitale in recital dedicati alla musica e al personaggio della grande Rosa Balistreri.