GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 221 visitatori e nessun utente online

LA PERNA NICOLO'

CANZONI:

A 'DDOTI
canta Eloisa Milingi

  

 

A 'DDOTI

Sunnu tri misi ca nun dormu chiu
picchi me figlia s’ava a maritari,
passu li notti ‘nmezzu a li suduri
a' ddoti a me figlia haiu a accattari.

Trenta mutanni di filu di linu,
trenta maglietti di filu di lana,
trenta pigiami arraccamati,
trenta vistini allicchittati,
trenta linzoli pi dormiri a notti,
trenta tuvagli di tessutu forti,
trenta cuperti fatti di linu,
trenta cuscini pi dormiri finu.

Mi giru e mi rigiru 'nda lu lettu
mi susu, e poi mi curcu n'atra vota
dopu menz’ura ca sonnu pigliai
mi svegliu ansimannu 'menzu e guai,

Trenta biccheri, cuteddi e furchetti,
trenta cucciari e centutri piatti,
trenta pateddri e trenta pignati,
friiri l’ova e mangiari patati
trenta tuvagli ‘ntavula mettu,
trenta mappini stuiarini u beccu,
trenta cuppini arrimina la pasta,
trentatré chila di sali e na busta.

O matri mia è megliu essiri turchi
ca quannu c’hai na figlia a maritari
ti portanu cammiddri e quattru crasti
cullani, oru e ti conzunu a festa.

Haiu decisu ora mi fazzu turcu
allura a doti a mia hannu a purtari
ammeci d’iri a missa nu fistinu
iu pregu a Maumettu ogni matinu.

LA DOTE 

Son tre mesi che non dormo più
perchè deve sposarsi mia figlia,
trascorro le notti in mezzo ai sudori
la dote a mia figlia debbo comprare.

Trenta mutandine di filo di lino,
tranta maglietti di filo di lana,
trenta pigiami ricamati,
trenta vestiti da donna agghindati,
trenta lenzuola per dormire di notte,
trenta tovaglie di tessuto fort,e
trenta coperte fatte di lino,
trenta cuscini per dormire bene.

Mi giro e mi rigiro nel letto.
mi alzo e poi mi corico un'altra volta
dopo mezz'ora che ho preso sonno
mi sveglio ansimando in mezzo ai guai.

Trenta bicchieri, coltelli e forchette,
trenta cucchiai e centotre piatti,
trenta padelle e trenta pentole,
per friggere le uova e mangiare patate,
trenta tovaglie in tavola metto,
trenta tovaglioli per asciugarsi il muso,
trenta mestoli per rigirare la pasta
trentatre chili di sale e non basta.

O mamma mia è meglio essere turchi
che quando hai una figlia da maritare
ti portano cammelli e quattro becchi,
collane, oro e poi ti fanno il festino.

Ho deciso, ora mi faccio turco
allora la dote a me debbono portare
invece di andare a messa nella festa
io prego Mametto ogni mattino.