GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 102 visitatori e nessun utente online

 

BOTTO RITA

 

 

CANZONI

CURRI CAVADDU MIU



 

 

 

 

CURRI CAVADDU MIU

Ah curri cavaddu miu 
a curri cavaddu mio
e curri e camina
e la strada e longa e la via é luntana
e lu sgrusciu di la rota e la catina
e m'accorda sta canzuna paisana
a a ccà
Ah quantu vali 'ncapiddu a nni sta scrima
e nun vali na basilica romana
e amuri amuri chi m'hai fattu fari
e mai fattu fari na granni pazzia
e lu Patri nostru mai fattu scurdari
e la megliu parti di l'Avi Maria

Rita Botto - voce
Teo Ciavarella - Indian harmonium
Felice Del Gaudio - chitarra e basso acustico
Roberto Rossi - pandeiro

AH CORRI CAVALLO MIO

 

Ah! corri cavallo mio,
Ah! corri e cammina
perché la strada e lunga e la via è lontana
Ah! il rumore della ruota e della catena
Ah! ci accorda questa canzona paesana
Ah! accà (1)
Ah quando vale un capello di questo crine
e non vale una basilica romana
Amore, amore cosa mi hai fatto fare
Ahi m’hai fatto fare una grande pazzia
Ahi il Padre Nostro mai dovete dimenticare
Ah! la migliore partedell’Ave Maria.

1) verso del carrettiere che incita il cavallo
2) sul carretto