GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 126 visitatori e nessun utente online

 

ORA VENI LU PICURARU
canto tradizionale religioso

Rosa Balistreri

 

ORA VENI LU PICURARU
 
 Nun durmiti chiù pastura,
 già che è natu lu Missia
 Bettilemme e li fridduri
 nascì in brazza di Maria
 La ninna oh la ninna oh
 dormi Gesù e fai la vo vo.
 
Ora veni lu picuraru,
 e nun havi chi ci purtari,
 porta latti ‘ntra la cisca,
 cascavaddu e tuma frisca.
 La ninna oh la ninna oh
 dormi Gesù e fai la vo vo.
 
Ora veni lu cacciaturi
 e nun havi chi ci purtari
 porta lepri e un cunigghiu,
 pi la matri e pi lu figghiu.
 La ninna oh la ninna
 oh dormi Gesù e fai la vo vo.
 

Ora veni lu jardinaru
 e nun havi chi ci purtari
 ci purtau du aranciteddi,
 pi jucari lu picciriddu.
 La ninna oh la ninna oh
 dormi Gesù e fai la vo vo.
 
Ora veni la viddanedra
 e nun havi chi ci purtari
 ha scinnutu di li muntagni,
 porta mennuli e castagni.
 La ninna oh la ninna oh
 dormi Gesù e fai la vo vo.
 
Nun durmiti chiù pastura,
già che è natu lu Missia
Bettilemme e li fridduri 
nasci in brazza di Maria.                                                            

                       

 ORA VIENE IL PECORAIO

Non dormite più pastori,  
già che è nato il Messia,  
a Betlemme con tempo freddoloso  
è nato nelle braccia di Maria.  
La ninna oh la ninna oh  
dormi Gesù e fai la vo vò  

Ora viene il pecoraio  
e non ha cosa portargli,  
porta latte nel pentolino di rame, caciocavallo e formaggio fresco.  
La ninna oh la ninna oh
dormi Gesù e fai la vo vò.  

Ora viene il cacciatore  
e non ha cosa portargli,
porta una lepre ed un coniglio  
per la madre e per il figlio.  
La ninna oh la ninna oh
dormi Gesù e fai la vo vò.  

Ora viene il giardiniere  
e non ha cosa portargli,  
ci ha portato due arance,  
per far giocare il bambino.  
La ninna oh la ninna oh
dormi Gesù e fai la vo vò.  

Ora viene la villanella  
e non ha cosa portargli,  
è discesa dalle montagne,  
porta mandorle e castagne.  
La ninna oh la ninna oh  
dormi Gesù e fai la vo vò.  

Non dormite più pastori,  
già che è nato il Messia,  
a Betlemme con tempo freddoloso 
nasce nelle braccia di
Maria.

                           



 

 

 

Bellissima canzone natalizia della tradizione siciliana.
Tutti guardano alla grotta, e tutti portano qualcosa a Gesù Bambino in base al lavoro che ognuno svolge e tutti cantano la ninna nanna per far dormire il piccolo Gesù.

Nicolò La Perna