BEDDA MATRI DI LU CUMMENTU

Girolamo La Marca (voce Girolamo La Marca)

 

 

BEDDRA MATRI DI LU CUMMENTU

Beddra Matri di lu Cummèntu
ascùta tantìcchia lu ma tristi lamientu.
Stàncu mi sièntu, nun truòvu chjiù paci,
nun n'ajiu furmièntu e nun mi sèrbi la faci.
Beddra Matri, stàmmi a sintìri
sugnu n'arma ‘nfelici ca nun voli patìri,
fammìlla tu la grazia stasìra,
nun vuogliu ricchizzi,
ma stu cori abbrivìra...
Beddra Matri, Matri cuomu a mia
ma marìtu j'è luntanu
e st 'armùzza pinìa...
vi vasu lu mantu e v'impluoru na grazia,
ca ma maritu rituòrni e lu ma cori si sàzia.
Beddra Matri di lu Cummèntu
sta nuttata j'è sirena
nun c'è na stizza di vientu..
fora c'è lu scuru ‘ncielu li stiddri..
ma nun truovu mangiari
pi la mi figli piccìddri.
Beddra Matri, stàmmi a sintìri
sugnu n'arma nfelici ca nun voli patìri,
fammìlla tu la grazia stasìra,
nun vuogliu ricchizzi
ma stu cori abbrivìra....
Beddra Matri, tu ca tanti grazi facisti
addruviglia stu cori ca nun batti
ed ji'è tristi..
nun vuogli palazza, né chiusi o dinari,
ma ‘nsignami sulu a viniri a l'Artari....
Beddra Matri,
nun vuogliu nenti lu giuru,
sulu tecchia di luci
pi li ma uocchji a lu scuru,
ogni annu ti puortu sempri furmièntu,
ma ni la porta nun trasu
di lu viecchjiu Cummèntu.
MADONNA DEL CONVENTO

Madonna del Convento
ascolta un poco il mio triste lamento.
Stanco mi sento, non trovo pace,
non ho frumento e non mi serve la falce.
Madonna ,stammi a sentire
sono un’anima infelice che non vuole patire,
fammela tu la grazia questa sera,
non voglio ricchezze,
ma questo cuore abbevera…
Madonna, madre come me
mio marito è lontano
e quest’anima è in pena…
vi bacio il manto e vi imploro una grazia,
che mio marito torni e il mio cuore si sazia.
Madonna del Convento
questa nottata è serena
non c’è un alito di vento…
fuori c’è il buio, in cielo le stelle
ma non trovo cibo
per i miei figli piccolini.
Madonna, stammi a sentire
sono un’anima infelice che non vuole patire,
fammela tu la grazia questa sera,
non voglio ricchezze,
ma questo cuore abbevera…
Madonna, tu che tante grazie hai fatto
sveglia questo cuore che non batte
ed è triste
non voglio palazzi, giardini o denari,
ma insegnami suolo a venire all’Altare…
Madonna
non voglio niente, lo giuro
solo un pochino di luce
per i miei occhi al buio,
ogni anno ti porto sempre frumento
ma nella porta non entro
del vecchio Convento.





















































 

 

 

 

 

 

 

 

GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 91 visitatori e nessun utente online