<

SONU DI VIULINU

PETRALIA GAETANO
 
 

 

 
 
    
SONI DI VIULINU
Lu cantu di l'aceddi a prima luci
duna ristoru ed armunia di paci,
ognunu metti in mustra la sò vuci
e cu' l'ascuta godi e ci piaci.
Lu merru frisca e canta suttavuci,
ci accorda lu cardiddu a taci maci
e lu spinzuni di 'n pedi di nuci
rispunni a l'ecu e si ni cumpiaci.
Lu pittirussu a n'arbulu vicinu
l'accumpagna cu vuci di supranu;
lu rappareddu a cannarozzu chinu
rispunni di li cimi chiù luntanu
e si cumina 'n sonu di vilulinu,
mentri lu suli nesci 'nta lu chianu.
             
 
SUONI DI VIOLINO
Il canto degli uccelli di primo mattino
dona ristoro ed armonia di pace,
ognuno mette in mostra la sua voce
e chi l'ascolta gode e gli piace.
Il merlo fischia e canta sottovoce,
ci accorda il cardellino di nascosto
e il frosone (1) da un albero di noce
risponde all'eco e se ne compiace.
Il pettirosso sopra un albero vicino
l'accompagna con la voce di soprano;
il cardellino con forte canto
risponde dalle cime più lontane
e si combina un suono di violino.
mentre il sole esce nella pianura.
1) fringuello di montagna
 

 

 

 

 

 

 

 

 

GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 272 visitatori e nessun utente online