GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 62 visitatori e nessun utente online

 

SPARTENZA AMARA - LA CANZUNI DI L'EMIGRANTI

Rosa Balistreri

 

 

 

 

LA CANZUNI DILL’EMIGRANTI
(Otello Profazio)
Oh, chi spartenza dulurusa e amara!
chiángiunu puru i petri di la via!
chiángiunu l’occhi mêi, fannu funtana...
chiángiunu ca si spàrtunu di tía!
La navi 'nta lu portu si prepara...
’spetta la me’ partenza ura pe’ ura...
cu li làgrimi tôi la navi vara...
cu li suspiri mêi si ferma n’ura...
‘Mèrica, chi ti vija arsa di fôcu!
comu di fôcu fai ‘ddhumari a mia...
ió partu, e lassu ‘stu felici lôcu,
ma lu me’ cori resta ‘cca ccu tia...
Partu, ca sù costrettu di partìri...
ca non la pozzu cchiù ‘sta vita fari!
li chianti, li lamenti e li suspiri
nun mi fannu di vui licenziari...
‘Mèrica, chi ti vija arsa di fôcu!
comu di fôcu fai ‘ddhumari a mia...
ió partu, e lassu ‘stu felici lôcu,
ma lu me’ cori resta ‘cca ccu tia...
Oh, chi spartenza dulurusa e amara!
chiángiunu puru i pêtri di la via!
chiángiunu l’occhi mêi, fannu funtana...
chiángiunu ca si spàrtunu di tía!
Ió partu, ma però ‘sta vita mia
si parti e si ndi vaci a la strania...
o mamma, binidìcimi li panni!
ca staju partendu di li to’ cumanni...
O mamma, binidìcimi li panni!
ca staju partendu di li to’ cumanni...
‘Mèrica, chi ti vija arsa di fôcu!

                                 

       

 

 

LA CANZONE DELL’EMIGRANTE

Ah, che partenza dolorosa e amara!
piangono anche le pietre sulla strada!
piangono i miei occhi, come una fontana…
piangono perché si separano da te!
La nave dentro al porto si prepara...
aspetta la mia partenza ora dopo ora...
con le tue lacrime la nave parte...
con i miei sospiri si ferma un’ora...
America, che ti vedevo bruciare di fuoco!
come di fuoco fai accendere me...
io parto e lascio questo felice luogo
ma il mio cuore rimane insieme a te...
Parto, perché sono costretto a partire...
perché non posso più fare questa vita!
i pianti, i lamenti e i sospiri
non mi aiutano ad andare via da te...
America, che ti vedevo bruciare di fuoco!
come di fuoco fai accendere me...
io parto e lascio questo felice luogo
ma il mio cuore rimane insieme a te...
Ah, che partenza dolorosa e amara!
piangono anche le pietre sulla strada!
piangono i miei occhi, come una fontana…
piangono perché si separano da te!
Io parto; non però la vita mia
si divide e se ne va verso l’ignoto...
oh mamma, benedici i miei vestiti!
perché mi allontano dai tuoi comandi...
oh mamma, benedici i miei vestiti!
perché mi allontano dai tuoi comandi...
America, che ti vedevo bruciare di fuoco!

 


 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

<