GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 149 visitatori e nessun utente online

 

OHE' NICO'

Rosa Balistreri

 

 

 

 

dalla "Ballata del sale"

Ohè Nicò, ohè Nicò
metti u curaddu russu coppa
u bascul.
Ohè Nidà, ohè Nidà
e vidi comu assuma lu currà.

Ohè Nidà, ohè Nidà
e comu sunnu belli i maccarruni

Ohè Nicò, ohè Nicò
metti u curaddu russu coppa
u bascul.
Ohè Nicò, ohè Nicò
e comu sunnu belli i maccarruni

Ohè Nidà, ohè Nidà
e vidi coma assuma lu currà.

.

                                                                           

 

Ohè Nicò, ohè Nicò metti
il corallo rosso nel cappello

Ohè Nidà, ohè Nidà
e vedi come aumenta il corallo

Ohè Nidà, ohè Nidà
e come sono buoni i maccarroni            

.

.                          

 

 

Nel 1978 Rosa partecipa allo spettacolo “La Ballata del sale” di Salvo Licata, regia M. Scaparro per il teatro Biondo di Palermo con musiche del maestro Mario Modestini;
"La ballata del sale" è un grande capolavoro di ricerca popolare ed è basata sui canti di mare dei tonnaroti tratti dal “Corpus” del Favara, arrangiati per un quartetto d' archi e per un trio di musica popolare, violino, chitarra e fisarmonica.
Rosa fu amica personale dello scrittore Salvo Licata e del maestro Modestini, i quali insieme gli confezionarono a misura questo spettacolo, collaborerà ancora con tutte e due nello spettacolo “Oh Bambulè”

Nicolò La Perna


 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

<