GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 51 visitatori e nessun utente online

 

 MI NNI VAIU 'NDA LA LUNA

Rosa Balistreri

 

MI NNI VAIU ‘NDA LA LUNA
Autori: Ciccio e Concettina Busacca
Vi salutu cari amici, - vaiu ‘ncerca di furtuna,
haiu pronti li valigi, - mi nni vaiu ‘nda la luna.
‘Nda la luna, nda la luna, - nda la luna si travaglia,
nun c’è nuddu ca sbadiglia - e i dinari fazzu ciù.
Cianciu quannu tuttu cianci - di la bedda terra mia
ma su tutti poesia - li fazzu pazziari.
Nda la luna, nda la luna, - nda la luna si travaglia,
un ci sunu sti latruna - unn’esisti la cunnanna.
Nun ci suunu li rignanti, - nun ci sunnu li ministri,
un c’è carta né registri, - tutti uguali semu ‘drà.
Semu dra tutti patruna - pirchì è libbera la terra,
nun c’è nuddu ca fa guerra - c’è la vera libbertà.
ME NE VADO SULLA LUNA
Vi saluto cari amici, - vado in cerca di fortuna,
ho già pronte le valigie, - me ne vado sulla luna.
Sulla luna, sulla luna, - sulla luna si lavora,
non c’è alcuno che sbadiglia - e faccio più denari.
Piango quando tutto piange della terra mia
ma son tutte poesie - e li faccio divertire.
Sulla luna, sulla luna, - sulla luna si lavora,
non ci sono questi ladroni - non esiste la condanna.
Non ci sono i regnanti, - non ci sono i ministri,
non c’è carta né registri, - tutti uguali siamo là.
Siamo lì tutti padroni - perché è libera la terra,
non c’è alcuno che fa guerra - c’è la vera libertà.
                                                                           



 

 

L’unica canzone con un ritmo moderno: cha cha cha; la canzone, cantata in molte feste dell’Unità, ripercorre la tematica cara alla sinistra, niente più re, ministri, niente padroni e ladroni, siamo tutti uguali, ma dove trovare questo posto? La risposta è “Me ne vado sulla luna” dove l’uguaglianza domina, né padroni né lavoratori, senza guerre e dove c’è la vera libertà. E’ stata cantata da molti artisti tra i quali spicca l’interpretazione di Cuccio Busacca che ne è l'autore insieme alla figlia (1972 - 45 Dischi del Sole LR 45/18)
Nicolò La Perna