GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 99 visitatori e nessun utente online

 
LA NINNA OH
Rosa Balistreri (da vari canti natalizi)
 
LA NINNA OH! LA NINNA OH

La ninna oh la ninna oh
dormi Gesù e fai la vo vo,
La ninna oh la ninna oh
dormi Gesù e fai la vo vo.
A la notti di Natali
c’è na festa principali
e nascì lu Bambineddu
‘nmezzu lu voi e l’asineddu.
La ninna oh la ninna oh
dormi Gesù e fai la vo vo,
La ninna oh la ninna oh
dormi Gesù e fai la vo vo.
Parturiu da gran Signura,
'nta 'na affritta mangiatura.
fici a Gesù Bambineddu
'mmenzu lu voi e l' asineddu.
La ninna oh la ninna oh
dormi Gesù e fai la vo vo,
La ninna oh la ninna oh
dormi Gesù e fai la vo vo.
Quannu Cesari ittau
du gran bannu rigurusu
San Giuseppi si truau
na la chiazza rispittusu
La ninna oh la ninna oh
dormi Gesù e fai la vo vo,
La ninna oh la ninna oh
dormi Gesù e fai la vo vo.
LA NINNA OH! LA NINNA OH

La ninna oh! la ninna oh!
dormi Gesù, e fai la vo vo,
La ninna oh! la ninna oh!
dormi Gesù e fai la vo vo.
Nella notte di Natali
c’è una festa principale
ed è nato il Bambinello
in mezzo al bue e all'asinello.
La ninna oh! la ninna oh!
dormi Gesù, e fai la vo vo,
La ninna oh! la ninna oh!
dormi Gesù e fai la vo vo.
Parturì quella gran Signora,
in una fredda mangiatoia.
fece Gesù Bambinello
in mezzo al bue e all'asinello.
La ninna oh! la ninna oh!
dormi Gesù, e fai la vo vo,
La ninna oh! la ninna oh!
dormi Gesù e fai la vo vo.
Quando Cesare promulgò
quel gran bando rigoroso
San Giuseppe si trovava
nella piazza rispettoso.
La ninna oh! la ninna oh!
dormi Gesù, e fai la vo vo,
La ninna oh! la ninna oh!
dormi Gesù e fai la vo vo


 

 

 

Questa registrazione è stata fatta in casa di Felice Liotti, che ringrazio, in un momento di relax.
Le parole sono prese da varie canzoni natalizi che in quel momento vennero in mente a Rosa Balistreri, potendosi riscontrare in varie canzoni di canti natalizi come "A la notti di Natali" "Quannu Diu s'avia 'ncarnari" U bannu di Cesare" (sia "A la notti di Natali" che "U bannu di Cesare" sin ritrovani ne " Corpus di musiche popolari siciliane di Alberto Favara)
Notare la voce dolce di Rosa, che nel cantare ricorda sicuramente i pochi momenti felici vissuti a Licata durante le feste natalizie, con le cornamuse, i dolci di Natale, e l'allegria tipica paesana nei giorni festivi di fine anno.
Nicolò La Perna