GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 319 visitatori e nessun utente online

 

ME MUGGHIERI UNN'AVI PILA


canta Rosa Balistreri

                                       

 

 

 

 

 

ME MUGGHIERI 'UN AVI PILA
Picciotti chi v'aviti a mmaritari
cchiù prima ancora di farivi ziti
a zita sutta e supra at' a ‘gguardari
si nun vuliti 'nganni e ni patiti
si nun sapi travagghiari
dopu nenti si po' ffari (due volte)
Ma chistu unn’ nenti sintiti comu cantava
me compari Minnicu… e cumu cantava?
E malidittu quannu mi maritai
truvai me mugghieri senza pila
dopu tri gghiorna ca mi nn'addunai
la me mugghieri nun avia pila
me mugghieri unn'avi pila, n'avi pila
pi…. oh… (a pila pi ‘llavari)
e ci manca u pilaturi
acqua dintra 'nn avi chiù
Picciotti chi ‘vv'aviti a mmaritari
cchiù prima di cunzarivi lu lettu
sentiti a mmia 'nzoccu aviti a fari
pruvativilla cu lu friscalettu.
Siddu nun sapi sunari
dopu nenti si po' ffari (due volte)
(parlato) Ma chistu ancora nun è nenti:
sintiti me compari Cicciu comu cantava
e comu cantava ? Ah sintiti
E malidittu quannu mi maritai
truvai me mugghieri senza pila
dopu tri gghiorna ca mi nn'addunai
la me mugghieri nun avia pila
me mugghieri unn'avi pila, unn'avi pila pi…
(parlato) oh… ma chi vi criditi
a pila pi lavari…ah e ci manca u pilaturi
acqua dintra 'nn avi chiù
(parlato) un si ‘catta a lavatrici
ma quali lavatrici …
a pila è sempri pila picciotti
Ah ah ah chi mugghieri c’accapitai
c’accattai la vugghia e lu filu
e nun la vitti cusiri mai.

          

 

 

MIA MOGLIE NON HA LAVATOIO (PELI)
Giovanotti, che vi dovete sposare
prima ancora di farvi fidanzati
la fidanzata sopra e sotto dovete guardare
se non volete inganno e poi ne patite.
Se non sa lavorare,
dopo niente si può fare
(parlato) Ma questo è niente: sentite come
cantava mio compare Domenico…
e come cantava?
E maledetto il giorno che mi sposai
trovai mia moglie senza “pila”
dopo tre giorni che me ne sono accorto
la mia moglie non aveva “pila”.
Mia moglie non ha “pila”, non ha “pila”
per… Oh … la “pila” per lavare
E ci manca il lavatoio
acqua dentro non ne ha più.
Giovanotti, che vi dovete sposare
prima ancora di prepararvi il letto
sentite a me cosa dovete fare
mettetela in prova con il piffero.
Se non sa suonare,
niente dopo si può fare
(parlato) Ma questo non è niente:
sentite mio compare Ciccio
come cantava e come cantava?
Ah sentite
E maledetto il giorno che mi sposai
trovai mia moglie senza “pila”
dopo tre giorni che me ne sono accorto
la mia moglie non aveva “pila”.
mia moglie non ha “pila”, non ha “pila”
per…(parlato) Oh … ma che vi credete:
la “pila” per lavare e ci manca il lavatoio
acqua dentro non ne ha più.
(parlato) perché non si compra la lavatrice?
Ma quale lavatrice,
la “pila” è sempre “pila” giovanotti
Ah, ah ah che moglie ho capitato
le ho comprato l’ago e il filo
e non l’ho vista cucire mai.

             

 

 

Questo video con la canzone è stato preso da You tube
http://www.youtube.com/watch?v=2gBYEkhrxH4

Questa canzone scherzosa e con vari doppi sensi è piacevole e si basa sul doppio significato della parola siciliana “pila” che si può tradurre come lavatoio o pilatore, ma anche come peli (riferendosi a quelli femminili del pube). I consigli per i giovanotti sono sensati: attenzione alla fidanzata se sa lavorare bene intendendo il lavoro casalingo, ma anche i piacevoli “lavori” coniugali. Dopo il matrimonio non è possibile più fare niente. 

Nicolò La Perna

altre interpretazioni di altri artisti

http://www.youtube.com/watch?v=NNc-Gu-FctA
Rita Botto

http://www.youtube.com/watch?v=iEUp6RK2ZNM
Julia e LMB