GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 96 visitatori e nessun utente online

 

CARZARI CA SI FATTU CRUCI CRUCI

                                       

 

 

 

 

 

 

CARZARI CA SI FATTU CRUCI CRUCI
(tradizionale)

Carzari ca si fattu cruci cruci
malidittu ddu ‘nfami ca ti fici
si miritava d’anima dannata,
iddu pi primu la galera a vita.
Carzari funnu, cuncavata tana
ogn’omu di valuri t’abbannuna
si costruitu a na parti stramani
unni nun passa mancu lu scursuni.
Mi ci hannu misu a mia comu un cani
e ‘ncatinatu peggiu di un liuni,
pi pani mi manciai carduna amari,
pi acqua mi vivia li me suduri.             

      

 

 

CARCERE CHE SEI DIVENTATO
UNA CROCE

Carcere che sei diventato una croce
maledetto quell’infame che ti ha fatto
si meriterebbe l’anima dannata,
lui per primo la galera a vita.
Carcere profondo e tana concava
ogni uomo di valore ti abbandona
sei costruito in una zona fuori mano
dove non passa neanche un serpente.
Mi hanno messo li dentro come un cane
e incatenato peggio di un leone
per pane mi son mangiato cardi amari,
per acqua mi son bevuto il mio sudore

 

 

Questo video con la canzone è estratto da you tube
http://www.youtube.com/watch?v=v6c3Hdml4So

Canto di carcerati