GTranslate

CANTASTORIE

RICETTE SICILIANE

Chi è online

Abbiamo 199 visitatori e nessun utente online

                                        

 

 

 

 

 

 

 

 

A CURUNA (tradizionale)

Arsira lu me beddu vinni fora
supra un cavaddu d’oru
chi vulava.
Sutta li me finestri e li barcuna
c’un fazzulettu ‘nmanu
e lacrimava.
S’affaccianu lu re cu la rigina
a sta picciotta l’hamu
a ‘ncurunari.
Su picciridda
e nun canciu parola
a iddu vogliu
e non vogliu curuna

LA CORONA

Ieri sera il mio amore è uscito
volando
sopra un cavallo d’oro.
Sotto le mie finestre e i balconi
lacrimando
con un fazzoletto in mano.
Si affacciano il re e la regina
questa ragazza
dobbiamo incoronare.
Sono piccolina
e non cambio parola
solo lui voglio
e non voglio la corona

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Canto d’amore, sicuramente cantato per le serenate alla fidanzata; s’intrecciano ricordi fantastici dell’infanzia, “re e regina”, cavallo d’oro che vola” , “l’incoronazione” con parole d’amore. Strutturalmente la canzone è formata da endecasillabi con accenti forti sulle sillabe 6/8/10; Tempo musicale 4/4 con tonalità di Sol minore

Nicolò La Perna

http://www.youtube.com/watch?v=ImaMgyaGlbI
altra interpretazione di Rosa Balistreri

interpretazioni di "A curuna" da parte di altri artisti

http://www.youtube.com/watch?v=tAclggzFzGk
Patrizia Liquidara

http://www.youtube.com/watch?v=dc2eJWvCHtQ
Elisa Nocita

http://www.youtube.com/watch?v=nD2bSsbH1U8
Gian Campione

https://www.youtube.com/watch?v=cEB3tRuSMg8
Etta Scollo

http://www.youtube.com/watch?v=_ckeb9CCsis
Ilaria Millunzi